Chry incontra Brandon Boyd (Incubus) e Marco Pisanello (Tiromancino)

DOORWAY TO IDENTITY: DOPPIA PERSONALE DI BRANDON BOYD E SEVEN MOODS

Inaugurata giovedì 30 ottobre la doppia personale di Brandon Boyd, frontman della rock band Incubus e Seven moods aka Marco Pisanello batterista dei Tiromancino e Le Mani. Uno speciale vernissage presso la galleria Rossmut di Trastevere dove il californiano Brandon ha incontrato centinaia di fan per firmare le copie del suo ultimo libro “So the Echo” presentato per la prima volta in Italia. La fusione dei due singoli percorsi vede le rispettive opere comunicare tra loro, attraverso volti e corpi esclusivamente femminili, nonostante le specificità individuali e le diverse tecniche, che come scritto dalla curatrice Loretta di Tuccio, “scorrono su due linee parallele che convergono idealmente” in un dialogo intimo e seduttivo. I tratti meticolosi di Boyd raccontano di donne dai corpi sinuosi, seni e piedi nudi che emergono da forme pure e ripetibili di labirinti che vanno verso la ricerca di una correlazione tra l’identità umana e la natura, Seven Moods, legato alla simbologia mistica del numero sette, con una tecnica pura e sapiente esprime uno spazio onirico popolato da personaggi femminili, animali, pianeti e simboli alchilici. La serie di opere in mostra fino al 24 dicembre, sono tutti lavori inediti per entrambi gli artisti che intrecciano le rispettive personalità sotto il segno della musica, estendendo così il linguaggio dell’espressione artistica.

Share:
© Copyright 2019 Chry | Creative Commons BY-NC-SA unless otherwise specified.